FANDOM


MANIERISMO Quando parliamo di manierismo ci riferiamo a un momento che non è solo un momento delle arti figurative che viene fatto corrispondere da un periodo del 1520 e alfine del sedicesimo secolo. Quando noi discorriamo di date lo facciamo sempre in maniera arbitraria , è chiaro che nel 1519 non siamo ancora nel manierismo sono evidentemente delle date di comodo . 1520 morte Raffaello rappresenterebbe un po' la fine di quella idea rinascimentale che aveva portato a una riscoperta dei classici dell'antica sotto la lente di Raffaello e in qualche misura anche di Michelangelo. Maniera è un modo di fare , la maniera è un modo di fare strettamente specifico, il termine maniera e il termine stile caratteristica peculiare dell'oggetto . Noi parliamo generalmente di stile barocco , rinascimentale , mentre riguardo la maniera è una cosa che riguarda un singolo artista. Il termine manierismo é una invenzione 6/700 . Le parole in ismo hanno una connotazione negativa. Inizialmente nasce con una connotazione negativa , degenerazione della mimesis cioè della imitazione . Manierismo é un movimento imitativo non della natura ma dei Più grandi imitatori della natura come Raffaello Michelangelo e Leonardo. Perché Raffaello più degli altri perché riesce a realizzare il sogno fiorentino all'interno della poetica conciliazione , Raffaello è riuscito a conciliare la precisione del disegno con il valore cromatico.la poesia per eccellenza del manierismo è la poesia bembista. Tasso il labor limae raggiunge livelli estremi. La parola maniera nelle arti figurative la introduce Giorgio Vasari fondatore della storia dell'arte , pubblica nel 1550 la prima edizioni delle vite dei più importanti pittori. La seconda edizione che la critica ha considerato come meno viva dal punto di vista teorico ma che invece dal punto di vista critico è più viva è del 1568. Comincia a comprendere anche gli artisti contemporanei, è un'opera più varia . Vasari individua un momento iniziale che parte da Cimabue , il primo artefice non solo italiano ma anche europeo che comincia a affrancarsi da questa rigidità ,secondo momento è il momento dell'apogeo che contiene i grandi maestri del rinascimento , terzo momento / terza maniera che è il momento introdotto soprattutto a proposito di Leonardo che è colui che è stato il primo a introdurre le analisi degli affetti . La parola maniera Vasari la utilizza in maniera moderna che si riferisce agli artisti contemporanei che seguono le forme della triade soprattutto di Raffaello. Manierismo prima grande corrente artistica in senso moderno. Artista che non è più il faber , l'artista ora ha una propria individualità . Uno dei più grandi artisti pontormo. L'artista ufficiale che viveva come un aristocratico (lo stesso Vasari che era L esecutore ufficiale) dall'altra parte avevamo artisti che operavano al di fuori del sistema , al di fuori delle regole. Vasari non vuole solo mostrare i dati biografici , il comportamento ma voglia anche mostrare il volto degli artisti. Non si parla di una cesura netta. Arte del manierismo arte di crisi. Inizia con la morte di Raffaello 1520. Vasari primo storico dell'arte. Manierismo fiorentino quindi della prima stagione cinquecentesca. Andrea del sarto fu maestro dei manieristi , c'è una espressione pacata dolce , ci sono volumi e panneggi di natura michelangiolesca. Angioletti nella cappella sistina . Si nota che non vi è prospettiva , non vi sono pose naturali l intensa drammaticità , espressioni volti attonite. Non tende alla verosimiglianza . Pontolmo ,mancanza di colori naturali, pose affestellate, mancanza di elementi rinascimentali. Con Bronzino si passa alla seconda generazione dei manieristi, si nota un linearissimo molto più accentuato , una torsione che prelude a quelli che sono i caratteri della pittura di bronzino. Colori cangianti freddi. Bronzino fu anche ritrattista di personaggi della famiglia medici. Pose sempre innaturali , si fa strada in questo momento il luogo sociale dell'artista , non si parla più di artista cortigiano ( artista è più bravo non nel copiare la natura ma nel creare posizione anormali)subentra la sensualità , l erotico . Artista diventa intellettuale a tutti gli effetti , è un uomo di genio. Parmigianino(francesco mazzola)altro artista della seconda generazione manierista , ritratto parmigianino 1524. Scultura del manierismo, Il concetto è quello dell'artista che deve superare la difficoltà. Il mercurio di Gian Bologna che ha una posa anomala , non naturale , innaturale. Benvenuto cellini realizza un monumento per una tavola , il primo a realizzare una biografia da artista . Perseo di Bologna ha un raffinatezza da orafo. Salieri ha creato una saliera bellissima .determinati modelli permangono . Fontana piazza delle aquile è una fontana scolpita a Toscana . In realtà il principio fondamentale è un po' il principio della autorctas cioè della citazione colta rispetto a modelli intangibili anche se alcune volte questi modelli venivano declinati o addirittura storpiati. Nessuna arte nel corso della storia fu più intellettualistica del manierismo. Trasfigurazione di Raffaello è archetipi del manierismo e fu terminato da giulio romani . Opera manieristica parola principale è innaturale. Tutto si riconduce alla difficoltà più la rappresentazione rappresenta lostacolamento . Il vasai attraverso la vita di fan artista enuclea va il carattere della personalità. In questa trattazione lui sostiene che la storia dell'arte italiana inizia con cimabue. Da Giotto in poi l'arte italiana segna una sorta di parabola evolutiva. Gli artisti che verranno dopo non imiteranno più la natura bensì la rappresenteranno secondo i canoni rappresentativi di Michelangelo e Raffaello. Dal 600 in poi, si genera una corrente classicista che disprezzerà il manierismo donandogli una concezione negativa ( altro che manierismo... Arriminato). Le caratteristiche manieristiche si riproporranno nel 900 allora accade che la deformazione dei canoni proporzionali, l'arte razione del vero con tutte le caratteristiche estetiche nuove che ne derivarono, iniziarono ad essere rivalutate. Allora se in qualche modo c'è chi iniziò a parlare (fra i detrattori del manierismo ) c'è chi palava di anti rinascimento. CONTRORINASCIMENTO: ovvero l'altra faccia del rinascimento, vuol dire che il rinascimento già al suo sorgere nasce già avente in se in luce i germi della propria dissoluzione, germi che non si manifestano subito apertamente, invece successivamente la dove cambiamo le condizioni culturali si sviluppano. A livello storico il rinascimento con Lorenzo il magnifico ha avuto una diffusione grazie alla sua politica di equilibrio che poi subirà un disarmonia a causa delle infiltrazioni barbare in Italia.